A nialtri ne piaxe i contanti. E ƚora "Mintemo". 
Riportemo informasion disponìbiƚe so ƚa rede Nostr (de poder a dir poco dironpente), par chi che ghe piaxe tegnir i so schèi in scarsèƚa in forma de bilieti de carta.

Link: Glosario mìnimo

 


Mini assegni d'antan: da "vale 100 lire" (cioè una certa quantità -virtualmente illimitata- di sfruttamento, parassitismo, furto, truffa, schiavismo e omicidio gratuiti praticati dalla massa democratista organizzata) a "vale esattamente questi satoshi" che hai in portafogli, la parte esatta di quei 21 milioni di Bitcoin (non uno di più) che l'umanità ha a disposizione e usa per misurare la qualità del suo servizio al prossimo attraverso gli scambi.

 

Gli strumenti E-Chash descritti qui sono ad oggi 2023 in beta test, funzionali ma destinati a impieghi prudenti e limitati, a scopo di test o didattico. Le app e lo stesso protocollo sono in fase di test. I Mint potrebbero rimanere impiegati in futuro come pure scomparire di punto in bianco, con i fondi presenti nei canali LN.

  • Partecipa anche tu ai test, facciamo tutti la nostra parte, ma non scambiare grosse somme in E-Cash
  • Per buona abitudine, prima di aggiornare una App, svuota il portafogli verso un altro portafogli a contante (non costa niente), aggiorna, e solo dopo rimettici dentro dei Sat.
  • Comunque sia, puoi far rientrare i Sats Contanti al sicuro nel tuo portafogli Lightning Network in qualsiasi momento, pagando le normali commissioni di rete. 

 

Cambiali? Assegni circolari? Banconote? Fai tu.

Viviamo in un'era di stravolgimenti, e uno di questi riguarda la moneta.

Abbiamo già mostrato in un precedente articolo come un qualunque imbecille al servizio di una banca centrale sia in grado di mettere a punto un protocollo per produrre e distribuire moneta Fiat (cioè falsa) CBDC anche in forma di contante, in quantità illimitata, senza troppi sforzi. È tecnicamente possibile farlo e lo faranno, al fine di perfezionare il meccanismo con cui controllano, privano della possibilità di risparmio (derubano impunemente tramite l'inflazione) e sottomettono miliardi di persone già da tempo private della disponibilità della loro moneta. Con la CBDC, contante o contabile che sia, controlleranno comportamenti e soprattutto facoltà delle persone in maniera ancora più limitativa e efficiente.

Nonostante i progetti luciferiani messi già in atto in misura non trascurabile al fine di privare gli esseri umani del Libero Arbitrio, che in campo monetario hanno significato dapprima l'acquisizione violenta del monopolio dell'emissione coperta da oro, bene selezionato nella Storia naturalmente e universalmente quale riserva di valore e mezzo di scambio, poi l'abolizione della parità aurea (convertibilità) e il puro spaccio di moneta falsa da parte delle banche centrali, sappiamo che le stesse tecnologie che i tecnocratisti progettano di potenziare per portare a compimento i loro disegni distopici saranno invece più proficuamente impiegate a supporto della Legge che governa nel mondo le Creature umane come tali, capaci di Azione Umana (non a caso anche il titolo di un famoso manuale del buon Mises). Non dimentichino lorsignori che sono stati dei Libertari nella comunità "Cypherpunk", crittografi e informatici come professione, ma filosoficamente saldamente ancorati alla Legge Naturale e al principio di Non Aggressione, a far venire al mondo Bitcoin, che quindi ha in sè un "DNA" finalizzato a uno scopo ben preciso. È perfettamente inutile resistervi e patetico tentare imitazioni maldestre (CBDC) al servizio del sistema truffaldino messo in piedi dagli occupanti abusivi. Nonostante gli sforzi di spacciare imitazioni (criptovalute alternative o CBDC), minacciare (idiotiche e impossibili) "regolamentazioni", seminare confusione, terrore, diffidenza e dubbio (metodo democratista ormai collaudatissimo), ogni tentativo si scontra con la capacità della Natura di far prevalere l'autoconservazione sulle pulsioni autodistruttive del genere umano quando taluni suoi indegni rappresentanti esercitano falsa autorità, cioè fuori dal mercato. Il Bitcoin non solo ha in sè gli anticorpi per resistere alla truffa messa in atto dai delinquenti statali, ma è terreno fertile per la coltivazione di mille altre vie di resistenza e riscatto.

 

Il mondo libero è per chi ha immaginazione

Dopo la fase in cui vedremo indefettibilmente il crollo delle banche centrali sotto il peso stesso della loro attività menzognera e truffaldina (qualcuno dice facilmente dopo i prossimi 3 o 4 cicli valutari di BTC contro Fiat, quando si dovrà sborsare un milione di USD per un BTC), gli Stati, come auspicato da Hayek, perderanno completamente il controllo sull'emissione della loro moneta, che verrà sostituita da un bene di proprietà individuale ed esclusivo. Vedremo il ritorno alla amministrazione della moneta sul mercato, così come è stato naturale per generazioni e generazioni, prima dell'avvento dei totalitarismi della modernità politica. Se qualcuno però crede che tutto finirà semplicemente in questo modo, con un nuovo tipo di "oro" sul mercato, privo dei difetti tipici del metallo prezioso che hanno reso possibile l'accentramento del potere in mani criminali con efficienza ineguagliata, si sbaglia di grosso. Vedremo molto di più, un'infinità di cose nuove e sconvolgenti. Vedremo cose ancora difficilmente immaginabili dalla massa delle persone pasturate a pane e gabine elettorali, ma già rese tecnicamente possibili dall'esistenza del protocollo Bitcoin e della crittografia.

 

L'adozione di contante (coperto da BTC) nelle comunità locali per la loro economia circolare non può che dare ulteriore impulso all'adozione di massa dell'oro informatico a livello planetario.


Per esempio, ogni possibile società, comunità, perfino ogni singolo individuo sarà non solo la banca di sè stesso (come già ora con l'autocustodia di Bitcoin sui layer del protocollo), ma potrà anche battere moneta in proprio. Invece che essere coperta da oro (sequestrabile, scomodo, ingombrante, poco sicuro, poco frazionabile) sarà coperta da Bitcoin estratto dalla sua Block Chain, protocollo Open Source, risorsa limitata (21 milioni), valuta non inflazionabile artificialmente, di valore non arbitrario, universale, se si vuole anche "forkabile" ma inutilmente. L'adozione di contante (coperto da BTC) nelle comunità locali per la loro economia circolare non può che dare ulteriore impulso all'adozione di massa dell'oro informatico a livello planetario. Possiamo emettere dei Token, totalmente anonimi, in infiniti tagli di valore che ci siamo già abituati a misurare in Sats; possiamo anche stamparne copia e usarli come gli assegni o le banconote che oggi ci troviamo in tasca quotidianamente, solo che i nostri Token, a differenza della cartamoneta in uso oggigiorno, non sono falsificabili, benché stampati con una stampante giocattolo su carta del formaggio recuperata; non sono spendibili due o più volte dalla stessa origine (double spending); sono verificabili da chiunque con un clic; non sono riconducibili direttamente a una persona, a differenza del contante CBDC prossimo venturo. Tutto ciò sempre grazie al dono che il signor (o signori) Satoshi Nakamoto ha fatto al genere umano.

E che ne diresti se ti pagassero anche lo stipendio in Token? A giornata? A settimana? Nel tuo portafogli digitale? Oppure uno o più Token stampati in vari tagli che puoi decidere se caricare nel portafogli o spendere direttamente semplicemente passandoli di mano?

Il Token messo in circolazione corrisponde realmente a una specifica quantità di Sats depositati da qualcuno in un canale LN e vale perché in base al protocollo è impossibile da "mintare" se non viene appunto coperto. Certamente sei tu a decidere se vuoi stampare qualche Token fra quelli che emetti dal credito del tuo portafogli per i pagamenti, e disporre immediatamente del tuo contante in tasca anche quando esci di casa senza un dispositivo (PC, Smartphone, Tablet...). Nel codice riportato (comodamente come QR) risiedono tutti i dati utili e necessari: su quale Mint sono depositati i Sats originari; dove (in quale portafogli) si trova il Token in quel preciso momento, cioè se è stato speso dal portafogli riportato oppure no (se qualcuno ti passa un Token che risulta speso, sei di fronte a un falsario); non si conosce, nessuno conosce, mai, l'identità del proprietario o dei proprietari durante tutta la sua storia di transazioni. Se ricevi un pezzo di carta riproducente un Token da qualche familiare o amico fidato e sai che è in copia unica e non circolante, puoi anche trattarlo come una banconota tradizionale, senza perdere tempo ad accettare la transazione (trasferire il Token nel tuo portafogli), riservandoti di farlo in seguito come faresti in banca con un assegno circolare. Per attribuirlo a un diverso portafogli, incassarlo, basta un clic da una app (usiamo solo software Open Source, come di consueto) o leggendo il QR code o incollando la stringa di codice. Se vuoi andare per il mondo ancora col contante in tasca e senza dispositivi, ristampa dal tuo portafogli il/i Token che prevedi di spendere e sei pronto a pagare brevi manu. Può passare di mano infinite volte, sempre col suo valore nominale integro; ovviamente, il primo che lo incassa lo invalida, quindi occhio.

Naturalmente, volendo rimanere ostinatamente legati al caro vecchio biglietto stampato, sussiste il problema fisico del possibile furto da parte di delinquenti comuni o sequestro, come si dice nel caso dei delinquenti non comuni, ma ecco cosa puoi fare: tieni sempre a portata di mano un accendino, da' fuoco alla carta e sei a posto. Non è il pezzo di carta a certificare che hai disponibilità esclusiva del Token, ma l'informazione che questo riproduce. Il Token è in un portafogli (il tuo se l'hai incassato, il proprietario precedente se non l'hai ancora fatto), anonimo, criptato, protetto nei modi ormai a noi familiari, ed è il portafogli a tenere protetta l'informazione, non la nota cartacea. Se il Token è tuo rimane tuo, con o senza riproduzione cartacea. Se qualcuno entra illecitamente in possesso di una banconota non spesa, certamente può spendere il Token, cioè trasferirlo in un altro portafogli (sotto il suo controllo oppure di altri), quindi se intravedi tipi loschi nelle vicinanze mangia il biglietto o distruggilo in qualche modo.

 

Cashu (cash-you)

Pensi che stiamo parlando di fantascienza? - Niente affatto.
 

"Sii tu la tua banca" è uno dei nostri motti preferiti e lo usiamo generalmente per invitare all'autocustodia. Però si può reinterpretare in altra chiave. Cashu è una variante "chaumiana" di un vecchio e collaudato protocollo E-cash di blinding, che dà a chiunque la possibilità di battere moneta, coperta questa volta dal nostro oro informatico, e di accedere anonimamente a un Mint (non usiamo il termine "zecca" perché le zecche sono i parassiti che lavorano nelle banche centrali). È necessario quindi un rapporto fiduciario fra chi emette il contante (Mint o chi deposita -anonimamente- su un Mint) e chi ne fa uso, ovviamente relativo al fatto che i Sats siano effettivamente nella disponibilità del Mint che li custodisce (e non scappi un giorno col malloppo).

Cashu è uno dei primi e non ultimo né definitivo, il più noto sistema per "mintare" semplicemente, disponendo di Sats sulla rete Lightning Network da fornire a copertura (cioè Bitcoin, non patacche crypto o CBDC). Ciò significa che al costo di una transazione LN (migliaia di volte inferiore a quello di una operazione con carta di indebitamento Fiat, o milioni di volte il costo di un bonifico internazionale) mettiamo in circolazione contanti BTC estraendoli dalla rete come grossolanamente spiegato più sopra, e tali contanti possono essere spediti (magari su rete Nostr in DM criptato come di consueto con doppia chiave pubblica-privata) anche a Samarcanda, anonimamente, in una frazione di secondo. A costo zero assoluto invece, avvengono tutti i successivi trasferimenti di Token da un portafogli Cashu a un altro, né più né meno che con il contante tradizionale, col vantaggio che col Token puoi pagare qualcuno anche da San Pietroburgo a San Salvador, anonimamente, in una frazione di secondo. Non ci sono costi da sostenere perché non si fanno fluire Sats da un canale all'altro attraverso i nodi come su rete LN. Non ci sono account da attivare o dati personali da fornire a nessuno, perché il Token-Contante vive di vita propria, staziona nel portafogli, web o app che sia, nel dispositivo locale. Il Token rappresenta esattamente la quantità di Sats riportata, pagabili al portatore in qualunque momento dal Mint che li ha "fermati" in un suo canale LN. Viene operato insomma un secondo "smart contract" (forse possiamo anche considerarlo su un terzo livello del protocollo - ai veri tecnici la sentenza). E non solo: proprio per questo motivo, mentre sulla rete LN i trasferimenti avvengono con un elevato grado di riservatezza da un portafogli a un altro perché nulla viene registrato sulla Block Chain, scambiando questi Token "circolari" è garantito l'anonimato assoluto!

Ma, un momento: "io non ho, e non voglio avere un portafogli a Token, sono un tradizionalista integralista decentralista autocustodialista, voglio i miei Sats sulla rete LN". Nessun problema: 1. fornisci il tuo indirizzo Lightning oppure mostra una invoice a chi ha dei Token in un suo portafogli Cashu (per esempio una app nel telefonino) e ti vuole pagare con quelli; 2. mentre lui paga sulla rete Cashu, tu ricevi i Sats provenienti direttamente dal Mint (dove risiedono a copertura dei Token) nel tuo portafogli LN, attraverso un normale trasferimento Lightning, senza bisogno da parte tua nemmeno di sapere cosa sia un Token Cashu. Ovviamente in questo caso, uscendo dalla rete Cashu, ci saranno da pagare le solite (insignificanti) commissioni di rete LN per attraversare i nodi e far arrivare i fondi a destinazione.

Unisciti alla community e contribuisci a testare gli strumenti
Per portare sempre con te e scambiare contante BTC in pochi semplici passi:

  • Installa una app come ad esempio Enuts
  • Scegli un pin di accesso e confermalo, a protezione del portafogli come al solito. Tieni nota del pin, non c'è altra possibilità di recupero.
  • Approva un Mint, dài fiducia a un Mint che consideri affidabile. Ogni Token incassato in seguito deve provenire da un Mint di tua fiducia (non daresti mai fiducia a un MariodraghiMint o RepubblicaitalianaMint o qualche soggetto assimilabile, vero?). In seguito puoi approvare un numero indefinito di Mint e il portafogli tiene memoria di tutti quelli secondo te "buoni", quando qualcuno ti paga con un Token.
  • Mint affidabili: GWOK (https://mint.gwoq.com) - è una apprezzata azienda svizzera che ha sempre dato un ottimo servizio ai suoi clienti.
  • Fai un backup, se l'app lo consente, ma ricorda che il backup è locale, i Token stazionano localmente e se perdi il dispositivo, perdi con quello anche il portafogli col contante.
  • Per questo stesso motivo, prima di aggiornare una app Cashu è meglio svuotare il portafogli, non costa niente.
  • Puoi mintare a tua volta, inviando Sats a un Mint (invoice LN) che ti restituisce il contante Cashu in cambio. Dal gruzzolo ottenuto "minta" i tuoi Token, in vari tagli conforme i bisogni (siamo in fase di test, si usano solo poche unità, quelle che siamo disposti a perdere in caso di malfunzionamenti). Metti i tuoi Token in circolazione, così anche i nullatenenti possono accedere al sistema e imparare, praticamente gratis.
  • Per pagare a distanza (in persona faccia a faccia non occorre alcun accorgimento): a. Impara a scambiare su Telegram in chat segrete (disponibile solo su mobile, non desktop); le chat segrete sono criptate end to end, tuttavia sussiste la possibilità che Telegram sia obbligata da una autorità a far uscire i dati (Telegram è centralizzato e ha il modo di rimettere insieme le chiavi anche se distribuite in varie giurisdizioni). Per pagare un pane e mortadella (finché non sarà proibito mangiare anche quello) puoi usare anche una email. Anche Telegram va più che bene (anche in chat normali o anche in messaggi salvati, per autotrasferirti fondi da un dispositivo a un altro), ma non è impenetrabile dal punto di vista privacy (se hai letto i precedenti articoli, sai invece che non dovresti proprio avere installato sul cellulare Whatsapp, Facebook, X-Twitter o roba simile). b. I portafogli Cashu sono quasi sempre integrati con il protocollo Nostr; usa preferibilmente NOSTR. Rimani fuori dai servizi centralizzati e dal protocollo internet. Meglio ancora se scambi informazioni in app native NOSTR come 0xChat. La chiave privata che usi su Nostr la detieni e controlli solo tu. Puoi inviare direttamente al contatto su Nostr dal portafogli Cashu, oppure puoi semplicemente e tranquillamente copiaincollare il/i Token in un client Nostr come 0xChat.

Come usare un portafogli web
(wallet.cashu.me o wallet.nutstash.app) come PWA (Progressive Web App) cioè come fosse una app installata con la sua icona nella home:
 
  • in Android clicca il menu a hamburger o i tre puntini del tuo navigatore e scegli "aggiungi alla home/add to home screen".
  • in iOS clicca "condividi" e poi "add to home".
  • su PC aggiungi semplicemente ai preferiti.
  • Occhio con la cancellazione dei cookies o disinstallando il browser, scomparirà il portafogli - svuota il portafogli prima di eseguire qualunque manutenzione del genere. Un portafogli privacy oriented come LibreWolf ad esempio non funzionerebbe, perché non registra alcun dato nel dispositivo locale. Se non si fosse fatto il backup del portafogli, questo andrebbe perso appena chiuso il browser.

​Il vantaggio di usare una PWA è che non occorre aggiornare mai, poiché non c'è software installato, si apre direttamente una pagina web con sempre l'ultima versione ritenuta stabile. Ricorda che apri una pagina internet, ma i tuoi contanti sono nel dispositivo locale e non li puoi recuperare nella pagina in sè (come faresti con un account, che difatti non esiste). L'E-Cash è un "bearer token", cioè è come avere un biglietto in tasca, è anonimo e portabile, se perdi il dispositivo (o il browser che lo ha in memoria) è perso anche il contante. Per questo si può produrre in locale il backup dei dati del portafogli (ma svuotalo che fai prima). Possibilmente è allo studio un modo per rendere recuperabile i portafogli con un seed mnemonico, ma resta da vedere se scegliendo questa opzione si perde l'anonimato.

 

Gli strumenti descritti qui sono ad oggi 2023 in beta test, funzionali ma destinati a impieghi prudenti e limitati, a scopo di test o didattico. Sono spesso integrati anche con la rete NOSTR per comunicare e transare con la riservatezza garantita dal relativo protocollo.

Enuts.cash - App portafogli Cashu - Android (APK sul sito) / iOS

Minibits Releases - App portafogli Cashu Android (APK) - (minibits.cash sito)

redeem.cashu.me - Riscatta direttamente Token Cashu (stampati o meno) in portafogli LN

wallet.cashu.me - Portafogli Cashu web

wallet.nutstash.app - Portafogli Cashu web

Altri portafogli

brrr.gandlaf.com - Stampa i biglietti

 


Prima di uscire, se ti piace

Smetti di usare €uro, fatti del bene

 

Non acquisire BTC da banche o exchange. Sii tu la tua banca!
Non nominare mai la parola "Bitcoin" con una banca.
Non investire, non fare trading di BTC.
Non acquisire "criptovalute".
Non fidarti di nessuno.
Vivi libero.
Vivi.

 


 

Questa pagina non è un suggerimento finanziario. Attenzione: il Bitcoin è una commodity (come oro o argento) con valore intrinseco non arbitrario, scarsa e contesa sul mercato. Custodisci con cura.